Back to top

App di pagamento per distributori automatici: trend in crescita

JMomo 4 Aprile 2023 0 comments

La diffusione delle app di pagamento nei distributori automatici rappresenta una delle maggiori innovazioni del settore della distribuzione automatica. Grazie a queste soluzioni di pagamento digitali, sempre più utenti stanno optando per una modalità di pagamento comoda e pratica, sostituendo i tradizionali metodi di pagamento come le chiavette e le monetine. In questo contesto, i produttori stanno cercando di adattarsi alle esigenze dei consumatori, offrendo soluzioni cashless sempre più innovative e facili da usare. Questo trend verso l’adozione di soluzioni di pagamento digitali sta rapidamente diffondendosi in Italia e nel mondo, aprendo nuove opportunità per il settore della distribuzione automatica.

App di pagamento per i distributori automatici: lo studio Ipsos per Confida

Le app di pagamento stanno rivoluzionando il settore dei distributori automatici in Italia. Secondo uno studio Ipsos condotto per Confida – Associazione Italiana Distribuzione Automatica, il 20% dei distributori automatici installati in Italia, circa 800.000, supporta pagamenti via app, una crescita notevole rispetto a cinque anni fa, quando queste applicazioni erano del tutto assenti.

Molte macchine distributrici in Italia, soprattutto quelle presenti negli uffici, hanno già adottato soluzioni cashless come le “chiavette” rappresentando l’86% del totale. Inoltre, il 66% delle macchine distributrici sono dotate di gettoniere che danno il resto e il 17% di lettori di banconote

Questi sistemi di pagamento tradizionali, sebbene ancora ampiamente utilizzati, stanno gradualmente lasciando spazio alle soluzioni di pagamento digitali come le app di pagamento, che offrono ai consumatori una maggiore comodità e praticità nell’effettuare acquisti. Infatti, le app di pagamento, tuttavia, stanno rapidamente sostituendo questi sistemi di pagamento tradizionali e contribuiranno a liberare i consumatori dalle monetine e dalle chiavette.

Questi risultati sono stati presentati il 12 maggio dello scorso anno presso una delle più importanti manifestazioni dedicate ai distributori automatici, ovvero il Venditalia Worldwide Vending Show, e illustrano una tendenza che si è evoluta fino a oggi e che continuerà a svilupparsi in futuro. 

App di pagamento per vending machines: tendenza in crescita

Nonostante attualmente solo il 3% del fatturato dei distributori automatici sia generato tramite app di pagamento, secondo uno studio, gli operatori prevedono che questa percentuale raggiungerà il 18% nel prossimo triennio. Il 55% degli intervistati nel settore della distribuzione automatica ritiene che ci sarà una rapida diffusione dei pagamenti elettronici nel settore per vari motivi, tra cui la comodità d’uso (la pensa così il 78% del campione), l’attrattività di questi strumenti di pagamento per i clienti (57%), la riduzione dei costi associati e gli incentivi pubblici

Ciò suggerisce che l’adozione di soluzioni di pagamento digitali nei distributori automatici continuerà a crescere nei prossimi anni, spingendo il settore verso una maggiore innovazione e modernizzazione.

Mobile e wereable payment +90%

Secondo Ivano Asaro, Direttore dell’Osservatorio Innovative Payments del Politecnico di Milano, i pagamenti digitali in Italia sono “in costante crescita da diversi anni e nel 2021 le transazioni digitali hanno registrato un +34% e il transato digitale il +22% rispetto all’anno precedente”. Il metodo che registra un maggiore incremento è “il mobile e wearable payment che nel 2021 cresce addirittura del +90%”.